Uncategorized

Gli anni amari in anteprima alla Festa del Cinema di Roma

· Uncategorized

Gli anni amari sarà presentato in anteprima mondiale come evento di preapertura della Festa del Cinema di Roma il 16 ottobre 2019 in proiezione unica alle 18 alla Casa del Cinema di Roma

Nuovo sito di Cinemare

· Uncategorized

E’ online il nuovo sito internet di Cinemare

Il nuovo docufilm di Andrea Adriatico sul movimento LGBT

· Uncategorized

IL NUOVO DOCUFILM DI ADRIATICO
SUL MOVIMENTO LGBT

E’ in lavorazione il nuovo film firmato da Andrea Adriatico: Torri, checche e tortellini.
Questo documentario racconta una storia che è la storia di tante persone che hanno creduto e continuano a credere in una sorprendente avventura: la nascita del Cassero, il primo centro italiano LGBT sorto a Bologna in un edificio monumentale concesso dal Comune. E’ la storia di un momento importante del movimento LGBT, quando si passò dalla rivolta alla rivendicazione di spazi pubblici. E’ la storia di una città, che improvvisamente decise di investire sui diritti. Anche a costo di perdere la nomea di città delle “tette” per acquistare quella di città delle “checche”.
Una produzione Cinemare con il sostegno della Emilia Romagna Film Commission.

(Notizia del 1 novembre 2014 )

PREMIO CONDOMIX (prevenzione MTS – HIV) per + o – il sesso confuso. racconti di mondi nell’era aids

· Uncategorized

PREMIO CONDOMIX (prevenzione MTS – HIV) per
+ o – il sesso confuso. racconti di mondi nell’era aids
di Andrea Adriatico e Giulio Maria Corbelli

Per avere ripercorso assieme ad alcuni dei suoi protagonisti
la storia di una sindrome che è stata proditoriamente attribuita
ai Gay Lesbiche e Trans per poi scoprire che colpiva indistintamente tutti e tutte.

+ o – il sesso confuso costituisce un documento importante che registra con precisione e lungimiranza i cambiamenti che l’AIDS ha apportato alla società di ieri e di oggi.
(Motivazione della giuria).

vai al sito del film

(Notizia del 22 dicembre 2010 )

Due premi in una settimana per + o – il sesso confuso. racconti di mondi nell’era aids

· Uncategorized

Due premi per + o – il sesso confuso. racconti di mondi nell’era aids miglior documentario al Festival del documentario d’Abruzzo e al Festival Mix di Milano
(1 luglio 2010)

Due premi in una settimana per + o – il sesso confuso, racconti di mondi nell’era aids di Andrea Adriatico e Giulio Maria Corbelli (una produzione Cinemare) che ha vinto il Premio Emilio Lopez come miglior documentario al Festival del documentario d’Abruzzo, nella sezione “Panorama italiano” ed è stato premiato Festival Mix di Milano, sempre nella sezione documentari. A stabilire il premio (consegnato ai registi da Mimmo Calopresti) del festival di Pescara, dedicato alla fruizione, alla conoscenza e alla diffusione del documentario, una giuria speciale composta dal pubblico del festival. Dal commento di uno spettatore contenuto in una scheda per la votazione: “Sorprendenti le vite degli altri, la capacità di reagire con forza alle condizioni di vita che cambiano e la difficoltà di comunicazione”. Molto positivi anche i riscontri dal Festival Mix di Milano, dedicato al cinema gay lesbico e queer culture, dove +o- il sesso confuso ha vinto il premio come miglior documentario “per la forza delle testimonianze e la lucidità dello sguardo. Per la capacità di richiamare l’attenzione su un tema che oggi sembra essere sottovalutato dalle istituzioni e dai giovani e per l’intenso racconto dello smarrimento, della presa di coscienza e della reazione di un’intera generazione colta alla sprovvista dall’avvento dell’AIDS. Un documentario importantissimo, soprattutto nel contesto italiano. Da diffondere e promuovere” (dalle motivazioni della giuria al Mix Festival).
vai al sito del film

(Notizia del 1 luglio 2010 )

+ o – il sesso confuso. racconti di mondi nell’era aids miglior documentario al Festival del documentario d’Abruzzo

· Uncategorized

+ o – il sesso confuso. racconti di mondi nell’era aids
miglior documentario
al Festival del documentario d’Abruzzo
(26 giugno 2010)

+ o – il sesso confuso. racconti di mondi nell’era aids ha ricevuto venerdì 25 giugno il Premio Emilio Lopez come miglior documentario al Festival del documentario d’Abruzzo, nella sezione “Panorama italiano”. Dal commento di uno spettatore contenuto in una scheda per la votazione: “Sorprendenti le vite degli altri, la capacità di reagire con forza alle condizioni di vita che cambiano e la difficoltà di comunicazione”.
vai al sito del film

(Notizia del 26 giugno 2010 )

+ o – il sesso confuso. racconti di mondi nell’era aids Uscita nelle sale 7 aprile

· Uncategorized

+ o – il sesso confuso. racconti di mondi nell’era aids Uscita nelle sale 7 aprile

Dopo l’anteprima del film di Andrea Adriatico e Giulio Maria Corbelli + o – il sesso confuso. racconti di mondi nell’era aids al festival Visioni italiane, il film verrà proiettato a partire dal 7 di aprile in alcune sale della Regione Emilia Romagna all’interno del circuito “Doc in tour” a cura della Regione Emilia-Romagna in collaborazione con la Fice Emilia-Romagna, Cineteca di Bologna – Fronte del Pubblico e D.E-R (Associazione Documentaristi Emilia-Romagna).

Ecco il calendario delle proiezioni:

BOLOGNA, 7 aprile, Cinema Lumière,
Via Azzo Gardino 65/b, ore 22,15

CESENA, 29 aprile, Cinema San Biagio,
Via Aldini 24, ore 21

BOLOGNA, 29 aprile, Cinema Nuovo Nosadella – Sala Berti,
Via L.Berti 2/7, ore 19,15

MODENA, 11 maggio, Sala Truffaut,
Palazzo Santa Chiara – Via degli Adelardi 4, ore 21,15

FERRARA, 13 maggio, Cinema Boldini
Via Previati 18, ore 21

(Notizia del 19 marzo 2010)

“Nove ore” tema di + o – di Massimo Zamboni e Angela Baraldi su iTunes

· Uncategorized
La canzone “Nove ore” di Massimo Zamboni, interpretata da Angela Baraldi dal film + o – il sesso confuso. racconti di mondi nell’era aids è scaricabile dal sito iTunes Store.
(Notizia del 11/03/2010)

+ o – il sesso confuso. racconti di mondi nell’era aids in anteprima a “Visioni italiane”

· Uncategorized

+ o – il sesso confuso. racconti di mondi nell’era aids
verrà presentato in anteprima a “Visioni italiane” a cura della Cineteca di Bologna
(15 febbraio 2010)

+ o – il sesso confuso. racconti di mondi nell’era aids, un film documentario di Andrea Adriatico e Giulio Maria Corbelli, sarà presentato in anteprima a Bologna il 26 febbraio 2010 alle ore 20,00 al festival “Visioni italiane” all’interno della sezione “fare cinema a Bologna” a cura della Cineteca di Bologna. La proiezione si terrà alle ore 20,00 presso la Cineteca di Bologna. Giovedì 18 febbraio è invece prevista la conferenza stampa di presentazione del film a Roma presso la Casa del Cinema (ore 10,30) A 25 anni dai primi casi di Aids, + o – il sesso confuso. racconti di mondi nell’era aids, affronta i principali mutamenti sociali determinati da una malattia che ha scavalcato l’ambito medico per sconvolgere costumi, per creare sentimenti profondi, di sospetto, ma anche di solidarietà e che ha modificato irreversibilmente il modo di rapportarsi. La malattia è così descritta attraverso un impasto di pensieri e racconti di medici, attivitsti, operatori di settore, personaggi dello spettacolo, ma anche persone comuni che riflettono sull’Aids, sulla felicità, sulla vita e sul sesso.
vai al sito del film

(Notizia del 15 febbraio 2010 )

In produzione un documentario di Andrea Adriatico sull’Aids

· Uncategorized

Cinemare annuncia un nuovo film in produzione: un documentario sull’Aids di Andrea Adriatico e Giulio Maria Corbelli

Due soggettive: una positiva, l’altra negativa. Scorrono inquiete i loro mondi: strade, tempi, necessità. Parlano di se stessi, della loro storia personale, del loro essere +o- qualcosa. Ma parlano anche del fatto che sono cresciuti in questo tempo, con sullo sfondo una malattia terribile che ha cambiato i costumi e inoculato, con sé, il sospetto dell’altro nella mente e nella vita.
Con queste parole Andrea Adriatico annuncia il suo nuovo film, attualmente in lavorazione con la produzione Cinemare: un documentario per fare il punto sullo stato delle cose a proposito della più tremenda pandemia del pianeta dell’era contemporanea: l’Aids. Un viaggio nella storia, nella ricerca, nella cura e nelle politiche di prevenzione della malattia seguendo lo spirito e la mutazione sociale che il virus ha determinato consapevolmente o meno in chi vive questi anni di inquietudine. E anche un documentario con un occhio rivolto alle nuove generazioni, a quegli adolescenti che non sanno, perché nessuno ha spiegato loro cosa serve per difendersi. Un modo per recuperare anni di politiche incuranti del diffondersi dell’hiv tra i giovani, oggi i primi colpiti.
Interviste, testimonianze, indagini per ricostruire la storia da dove l’abbiamo lasciata, pensando che la nostra società avesse sconfitto un male che non è sconfitto affatto, e che proprio le reticenze e il silenzio aiutano a diffondere con nuova forza. Il tutto incrociato con la poesia di due storie personali, una positiva, l’altra negativa, che si raccontano dal punto di vista di un’interiorità confusa e straziante.
Per informazioni su questo lavoro è stato attivato un indirizzo e-mail: produzioni@cinemare.it.

(Notizia del 1 dicembre 2008)